PER UNA MIGLIORE COMPRENSIONE.

TERMINOLOGIA DEL MONDO MARTOR.

Vogliamo che i nostri prodotti siano utilizzati in modo sicuro ed efficiente. Questo è più facile se comprendete meglio noi e i nostri utensili da taglio. Per questo motivo abbiamo creato un glossario per voi. Vi troverete chiare spiegazioni dei termini tecnici che utilizziamo più spesso.

Accesso alla lama

L'accesso alla lama nei nostri coltelli di sicurezza con lama nascosta designa la distanza tra impugnatura e punta. Esso è sempre abbastanza stretto, in modo che le dita non vi si incastrino, ma allo stesso tempo abbastanza ampio per poter lavorare su determinati materiali da tagliare.

TORNA SU
Blocco della lama

Esempio SECUNORM POWERCUT: dispone di un dispositivo di scorrimento che permette di fissare la lama alla massima estensione della lama.

TORNA SU
Cambialama

Se il coltello di sicurezza non dispone di pulsante, ma di un dispositivo diverso per sostituire la lama, si parla, in generale, di cambialama.

TORNA SU
Canale di taglio

Mentre “l’accesso alla lama” circoscrive l’area fra l’impugnatura e la punta del coltello ed è sufficiente fino all’inizio della lama coperta, il canale di taglio va ancora oltre. Esempio SECUMAX 350: per canale di taglio si intende l’intero percorso che si trova dietro il materiale da tagliare, quando esso si trova a contatto con la lama – dalla “porta di ingresso” fra l’impugnatura e la punta fino alla guida in plastica passando per la lama.

TORNA SU
Cappuccio di protezione completamente automatico

Il caso particolare SECUPRO LEWIS: la lama non viene retratta dopo il taglio, tuttavia il livello di sicurezza è molto alto, perché in questo caso scatta un cappuccio di protezione davanti alla lama quando non è più a contatto con il materiale da taglio. Non si deve fare nient'altro.

TORNA SU
Categoria di lame

Un determinato gruppo di lame viene definito categoria di lame. La designazione è basata sulla forma (ad es. lama trapezoidale, lama a gancio, ecc.), il campo di applicazione (ad es. lama industriale) o la funzione (ad es. raschiatura, sbavatura).

TORNA SU
Categoria di prodotti

Un determinato gruppo di utensili da taglio viene detto categoria di prodotti. Noi abbiamo tre categorie di prodotti: 1. coltelli di sicurezza, 2. cutter (taglierine, trincetti), 3. coltelli speciali (bisturi, coltelli sbavaturi, raschietti, ecc.).

TORNA SU
Coltelli con impugnatura a tenaglia

Esempi attuali: SECUPRO 625, SECUPRO MARTEGO, SECUPRO MERAK e SECUNORM MIZAR. Tutti questi utensili da taglio fanno parte della famiglia di prodotti più giovane degli innovativi coltelli con impugnatura a tenaglia. Sulla parte inferiore dell'impugnatura si trova una leva facile da usare (analoga a quella delle tenaglie) con cui è possibile attivare la lama in modo particolarmente comodo.

TORNA SU
Coltelli di sicurezza

Anche se la nostra gamma include altri utensili da taglio di alta qualità, i coltelli di sicurezza sono la nostra competenza di base. I nostri coltelli di sicurezza si chiamano così perché sono dotati di una tecnologia affidabile di sicurezza: retrazione automatica o completamente automatica della lama e lama nascosta. Utilizzando i nostri coltelli di sicurezza, è possibile ridurre in modo significativo le perdite da taglio in qualsiasi luogo di lavoro.

TORNA SU
Coltelli promozionali

Molti dei nostri utensili da taglio includono anche una variante promozionale: senza logo MARTOR, ma con tanto spazio per il vostro logo o la vostra pubblicità. In questo modo potete donare ai vostri clienti, amici e partner un prodotto promozionale di alto valore di utilità e di lunga durata. Non esitate a chiederci dei colori speciali e a fare altre richieste particolari.

TORNA SU
Coltello monouso

Nei nostri coltelli monouso non è possibile sostituire la lama, che può essere facilmente smaltita dopo l'uso con i rifiuti non riciclabili.

TORNA SU
Comfort

Le caratteristiche utili di un utensile da taglio, come la sua forma ergonomica, o la semplice e sicura sostituzione della lama, aumentano il comfort durante l'uso.

TORNA SU
Contenitori di raccolta delle lame usate

Al fine di smaltire in sicurezza le lame usate, la nostra gamma di accessori include due diversi contenitori di raccolta: SAFEBOX e SAMMELBOX.

TORNA SU
Coprilama

Il coprilama è una piccola piastra appoggiata sulla lama. Insieme al portalama blocca la lama. In molti dei nostri utensili da taglio è necessario sollevare il coprilama per sostituire la lama.

TORNA SU
Estensione della lama

L'estensione della lama determina la lunghezza massima della lama estratta dall'impugnatura ed è generalmente maggiore della profondità di taglio.

TORNA SU
Famiglia di prodotti

Una famiglia di prodotti è un sottogruppo di utensili da taglio che condividono una caratteristica particolare. I prodotti di una famiglia possono anche appartenere a diverse categorie di prodotti. Esempi: coltelli MDP, coltelli monouso, coltelli promozionali, trincetti, coltelli con impugnatura a tenaglia, ecc.

TORNA SU
Fessura per la lama

La fessura per la lama si trova nella zona anteriore dell'impugnatura. Da qui la lama viene estratta o retratta nell'impugnatura.

TORNA SU
For right and left hander

Se un coltello può essere utilizzato sia da mancini sia da destrosi, evidenziamo questo fatto nella forma stessa del taglierino.

TORNA SU
Forma ergonomica

Quando un utensile da taglio è costruito in modo che sia particolarmente comodo da impugnare, si parla di "forma ergonomica" o "sagomato ergonomicamente".

TORNA SU
Gamma di prodotti

Tutti i prodotti (utensili da taglio, lame, accessori) costituiscono la nostra gamma di prodotti.

TORNA SU
Impugnatura

L'impugnatura è il componente principale dei nostri utensili da taglio. Sull'impugnatura si trova la slitta, la leva, i pulsanti, ecc. Nell'impugnatura sono nascosti, ad es., anche la  lama e il meccanismo che ritrae la lama.

TORNA SU
Inserto di plastica

Esempio SECUNORM PROFI o SECUNORM HANDY: definiamo inserto di plastica l'intera parte interna di un utensile da taglio che si deve estrarre per la sostituzione della lama.

TORNA SU
Lama a un taglio/a doppio taglio

A seconda che il taglio sia affilato solo su un lato o su entrambi i lati, definiamo l'affilatura a un lato o a due lati.

TORNA SU
Lama montata

La lama con la quale l'utensile da taglio viene normalmente fornito si chiama lama montata.

TORNA SU
Lama nascosta

L'utensile da taglio è costruito in modo che la lama sia protetta dall'esterno. Il risultato: massima sicurezza per l'utilizzatore. Il coltello di sicurezza con lama nascosta si chiama SECUMAX ...

TORNA SU
Lama opzionale

Quasi tutti i nostri coltelli di sicurezza (esclusi i monouso) si possono dotare, se necessario, di lama opzionale. Questa lama opzionale può essere ad es. una lama a gancio (invece della lama trapezoidale montata). Può anche essere in acciaio inox o ricoperta di nitruro di titanio, oppure disporre di punta arrotondata. Questa è solo una piccola selezione di opzioni a fronte delle oltre 200 lame della nostra gamma di prodotti.

TORNA SU
Lama utilizzabile 2/4 volte

Se la lama si può girare e quindi utilizzare più volte, si parla di lama utilizzabile 2 o 4 volte.

TORNA SU
Lame di qualità

Tutte le lame della MARTOR sono lame di qualità. Tuttavia, sussistono anche differenze che comunichiamo specificamente, ad es. acciaio inox o rivestimento di nitruro di titanio.

TORNA SU
Lavoro di taglio

Chiamiamo "lavori di taglio" tutte le attività per le quali si utilizzano i nostri utensili da taglio.

TORNA SU
Leva

Nei nostri coltelli con impugnatura a tenaglia, la lama non viene fatta scattare da una slitta, ma da una leva. È necessario azionare la leva nella parte inferiore dell'impugnatura.

TORNA SU
Livelli di sicurezza

Distinguiamo quattro livelli di sicurezza: semplice (retrazione manuale della lama), elevata sicurezza (retrazione automatica della lama), elevatissima sicurezza (retrazione completamente automatica della lama) e massima (lama nascosta).

TORNA SU
Materiali da tagliare

Con l'utensile da taglio è possibile lavorare il materiale da tagliare. Quello che si può tagliare bene rientra nell'ambito dei "materiali da tagliare principali". Essi includono, ad esempio, cartoni a uno o più strati, reggette di plastica o determinate pellicole.

TORNA SU
Molla di plastica

La molla di plastica è fissata direttamente sull'impugnatura di determinati coltelli di sicurezza con lama nascosta e scatta dalla posizione iniziale all'area dell'accesso alla lama. Il suo compito: tenere fermo il materiale da tagliare guidandolo verso la lama senza causare intasamenti o curvature della lama.

TORNA SU
Occhiello

L'occhiello si trova nella parte posteriore dell'impugnatura. Qui è possibile, ad es., infilare una corda per fissare l'utensile da taglio.

TORNA SU
Piedino di scorrimento

In alcuni dei nostri coltelli di sicurezza con lama nascosta, l'impugnatura termina con un piedino di scorrimento. Come suggerisce il nome, la parte inferiore del piedino scorre fluidamente sulla superficie di taglio. Allo stesso tempo, il materiale da taglio viene guidato verso la lama attraverso la parte superiore del piedino di scorrimento.

TORNA SU
Portalama

Per non scivolare, la lama è fissata tramite portalama. Il portalama dispone di una o più camme, che si adattano esattamente alle rispettive lame.

TORNA SU
Produttività

Migliore (più sicuro, più veloce, più preciso) è il taglio dell'utilizzatore, meno frequenti sono le lesioni, maggiore è la produttività. Da essa trae benifici anche la società nel suo complesso.

TORNA SU
Profondità di taglio

La profondità di taglio indica quanto in profondità la lama può penetrare nel materiale da tagliare. Poiché la profondità di taglio dipende anche dall'angolo di intersezione, di solito è inferiore alla lunghezza della lama.

TORNA SU
Pulsante di sostituzione della lama

In determinati coltelli di sicurezza è possibile premere un pulsante di sostituzione della lama o tirare per avviare la sostituzione della lama.

TORNA SU
Punta

La punta è presente solo nei nostri coltelli di sicurezza con lama nascosta. Insieme all'impugnatura serve a coprire la lama. La punta è in molti casi aguzza per facilitare la scanalatura.

TORNA SU
Retrazione automatica della lama

La lama si ritrae nell'impugnatura quando viene a mancare il contatto con il materiale da tagliare. Condizione: la slitta non viene impugnata. Il nostro coltello di sicurezza con rientro automatico della lama si chiama SECUNORM ...

TORNA SU
Retrazione completamente automatica della lama

La lama si ritrae nell'impugnatura quando non è a contatto con il materiale da tagliare - anche se si mantiene la slitta (o la leva). Il coltello di sicurezza con retrazione della lama completamente automatica si chiama SECUPRO ...

TORNA SU
Retrazione manuale della lama

Per "disattivare" un utensile da taglio, dovete far rientrare la lama nell'impugnatura dopo il taglio. Nei nostri coltelli di sicurezza questa tecnologia di sicurezza non è presente.

TORNA SU
Rivestimento di nitruro di titanio

Il nitruro di titanio è un composto chimico di titanio e azoto. Questo materiale è caratterizzato da un'elevata durezza e resistenza alla corrosione. Per le nostre lame rivestite di nitruro di titanio, questo significa minore usura e un ciclo di vita più lungo mantenendo costantemente elevata l'affilatura.

TORNA SU
Sicura

La sicura impedisce alla lama di uscire inavvertitamente dall'impugnatura. Lo sblocco viene eseguito solitamente con lo stesso elemento.

TORNA SU
Sicura 3 in 1

Esempio SECUNORM MIZAR: questo coltello con impugnatura a tenaglia dispone di un'eccezionale sicura 3 in 1, che consente non solo di bloccare e sbloccare la lama, ma anche di avviare la sostituzione sicura della lama.

TORNA SU
Slitta

La maggior parte dei nostri coltelli di sicurezza che presentano una retrazione automatica o completamente automatica della lama è dotata di slitta. Se si spinge la slitta in avanti, si attiva la lama.

TORNA SU
Soft-Grip

Lo strato di plastica morbida che rende un'impugnatura particolarmente antiscivolo viene chiamato Soft-Grip.

TORNA SU
Soluzioni di taglio

I nostri prodotti, prestazioni e servizi sono la garanzia delle nostre soluzioni di taglio sicure. Le nostre soluzioni riguardano sempre uno specifico "problema di taglio" in loco, ad esempio, un determinato lavoro di taglio, un ambiente di taglio specifico e/o uno speciale materiale da tagliare.

TORNA SU
Sostituzione della lama semplice e sicura

La maggior parte dei nostri utensili da taglio sono dotati di lame riutilizzabili. Abbiamo reso la sostituzione della lama la più semplice e sicura possibile, al fine di evitare lesioni e smarrimenti della lama durante la sostituzione stessa.

TORNA SU
Spessore della parete

Alcuni dei nostri taglierini per carta e pellicole sono così sottili che, quando ne indichiamo le dimensioni, non parliamo di "larghezza", ma di spessore della parete, che è ad esempio di circa 2 o 3 mm, adatto per il taglio in fessure sottili e spazi ristretti.

TORNA SU
Staffa di protezione completamente automatica

Il caso particolare SECUPRO CUT-O-MATIC: una volta terminato il taglio, scatta la staffa di protezione davanti al gancio trinciacarte - e lo fa in modo innocuo. Completamente automatico perché ciò accade senza il vostro intervento.

TORNA SU
Taglianastro

Alcuni dei nostri utensili da taglio dispongono inoltre di un taglianastro. Esempi: nel SECUMAX COMBI si tratta di una placca di metallo integrata nell'impugnatura, nel SECUMAX 150 si utilizzano i due bordi esterni dell'area di raschiatura.

TORNA SU
Taglienti

Esempio SECUMAX 150: se, a causa del design, la lama è interrotta al centro generando due superfici di taglio, esse vengono definite taglienti.

TORNA SU
Taglio

La parte affilata della lama si chiama taglio. Se intendiamo con questo termine solo la parte anteriore, si parla di punta della lama.

TORNA SU
Taglio a un lato/a due lati

A seconda che il taglio sia affilato solo su un lato o su entrambi i lati, definiamo l'affilatura a un lato o a due lati.

TORNA SU
Tecnologia di sicurezza

Le nostre tecnologie di sicurezza sono: retrazione manuale della lama (solo per i coltelli non di sicurezza), retrazione automatica della lama, retrazione completamente automatica della lama e lama nascosta.

TORNA SU
Testa della lama 3 in 1

Esempio SECUMAX 150: dispone di una testa della lama separata adatta a tre diverse applicazioni: taglio, raschiatura, intaglio.

TORNA SU
Tipi di taglio

"Tipo di taglio" indica il modo o lo scopo di utilizzo di un utensile da taglio. Gli esempi sono: taglio per trazione, taglio per pressione, taglio forzato o taglio da sega. In alternativa, il tipo di taglio può anche indicare il risultato del taglio, come ad esempio "sezione a finestra" o "disimballaggio".

TORNA SU
Utensili da taglio

MARTOR produce e commercializza utensili da taglio. Per specificare ulteriormente l'utensile da taglio, utilizziamo il termine "coltello" (coltelli per cartoni, coltelli per cinture di sicurezza, coltelli per sbavature, ecc.).

TORNA SU
Utilizzatore

Chi lavora con i nostri utensili da taglio viene definito "utilizzatore".

TORNA SU
Vite di bloccaggio

Esempio SECUNORM MULTISET: con la vite di bloccaggio è possibile variare la regolazione della profondità di taglio.